pole dance figura

Quando uno sport è quello giusto è difficile rimanere a casa dall’allenamento, anche quando si dovrebbe. Con l’inverno tuttavia è più frequente ammalarsi o contrarre il raffreddore, che per quanto banale, è estremamente fastidioso come l’indebolimento del corpo.

Il raffreddore quanto influisce sulla pratica della pole dance?

Di solito non è un disturbo che impedisce le normali attività quotidiane e lo sport spesso è un alleato di una guarigione veloce. Bisogna tenere presente però che gran parte delle energie dell’organismo saranno utilizzate per combattere sintomi e infezioni, riducendo così resistenza e forza fisica. Sopratutto nelle figure a testa in giù questo non è da sottovalutare e in questi casi è sempre meglio chiedere assistenza, giusto per avere una sicurezza in più.

Lo yoga, il pilates e lo stretching aiutano a regolare la respirazione agendo sulla corretta estensione muscolare e stimolano una blanda vasodilatazione, utile per decongestionare momentaneamente le narici. Un mix di questi movimenti li ritroviamo nell’allenamento funzionale di riscaldamento per la pole.

Allenarsi con regolarità è una delle migliori abitudini di vita da qui si possono trarre molti vantaggi, tra cui allentare lo stress, mantenere un buon tono dell’umore, prevenire l’accumulo di chili in eccesso e tutelare il benessere dell’organismo.

Quindi pole dance sì o no con il raffreddore?

Sicuramente sì ma senza strafare, meglio non lanciarsi nella realizzazione di nuove figure particolarmente complicate e non demoralizzarsi troppo se si è al di sotto dei normali risultati.

Ricordati di prestare particolare attenzione agli sbalzi di temperatura che andrebbero evitati per almeno 1 o 2 ore dopo essersi allenati. Questo succede sopratutto nel passaggio tra lo spogliatoio e l’uscita al freddo della palestra o non asciugandosi bene i capelli per stanchezza.

cane con coperta buffo

E se il raffreddore ormai l’avete perché non bere una tisana zenzero e limone dopo pole?

Basta googlare rimedi veloci al raffreddore per vederla al primo posto in ogni classifica, la tisana allo zenzero e limone è una vera e propria bomba anti-influenzare. Questo perché mette insieme le proprietà antibatteriche e anti infiammatorie dello zenzero con il carico di vitamina C del limone.

Se vi allenate in orario serale dopo palestra è difficile mangiare, perché non provare questa tisana accompagnandola a dei biscotti alle carote? 

La tisana è velocissima da preparare e se magari avete qualche ora libera potete provare a fare anche i biscottini, uniscono il dolce alle verdure: impossibile resistere.

tisana zenzero e limone

Ingredienti tisana zenzero e limone:

  • un limone non trattato
  • una radice fresca di zenzero
  • miele

Procedimento tisana zenzero e limone:

Tagliate a fette il limone dopo averlo lavato e asciugato e fate la stessa cosa con lo zenzero.

Se avete poco tempo potete pensare di sostituire le fettine di limone con il succo già pronto e la radice di zenzero con la polvere di zenzero.

Fate bollire un po’ di acqua, versatela in una tazza e mettete in infusione per 10 minuti lo zenzero con il limone. Una volta trascorso il tempo eliminate le fette di limone e lo zenzero, aggiungete un cucchiaino di miele e gustate caldo.

Una piccola variante​

In aggiunta al limone e al miele potreste usare l’anice stellato, ottimo per le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie.

biscotti alle carote

Non spaventatevi dalla parola biscotti pensando siano lunghi e complicati, questi biscottini sono veloci da realizzare e super gustosi. Una porzione contiene circa 83 calorie!

Ingredienti biscotti alla carota:

• 200 g di carote grattugiate
• 80 g di farina
• 50 g di zucchero
• 30 g di burro
• 2 cucchiai di buccia grattugiata di limone
• 1 cucchiaino di lievito
• zucchero a velo

Procedimento biscotti alla carota:

Preriscaldate il forno a 180° e foderate la placca con l’apposita carta.

Nel mixer lavorate a crema soffice il burro con lo zucchero e la buccia grattugiata di limone. Incorporatevi la farina setacciata con il lievito e le carote grattugiate. Alla fine deve risultare una pasta morbida, in caso contrario aggiungete un pochino d’acqua.

Prendendo un po’ di composto alla volta distribuite sulla placca tanti mucchietti distanziati fra loro di circa quattro centimetri.

Cuocete in forno per 15 minuti, i biscotti devono risultare dorati. Ritirate, lasciate raffreddare e servite.

completino pole dance

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i prossimi iscriviti alla newsletter, basta solo il tuo nome e l’email e farai subito parte del “salottino delle polers”: un gruppo esclusivo in cui le polers partecipanti una volta al mese riceveranno speciali contenuti e approfondimenti.

P.s. la tua identità da super poler non verrà mai rivelata a nessuno!

Share the Rosegold in the World!

rosegold

 

 

 

 

Rosegold